spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home
Le news di Nutrigroup
Scritto da Paolo Palmas   
venerdý 22 luglio 2016
Alimentazione e stile di vita, capisaldi del benessereImage
Il principio secondo cui "curi con il farmaco, guarisci con il cibo" è ormai prepotentemente entrato nei modelli di mantenimento del benessere; modificare lo stile alimentare permette di raggiungere una miglior qualità della vita e di limitare il rischio di malattie croniche e degenerative.
Flavonoidi del tè, un toccasana per le ossaImage
L'assunzione quotidiana di 2-3 tazze di tè nero sarebbe in grado di ridurre il rischio di fratture ossee in donne in postmenopausa; è quanto emerge da un lavoro australiano pubblicato sull'American Journal of Clinical Nutrition.
Dimagrire, facile come bere un bicchier d'acquaImage
Nelle raccomandazioni semplici, e spesso sottovalutate, si nascondono frequentemente importanti informazioni; è quanto si potrebbe pensare dopo un recente studio americano che ha valutato gli effetti dell'assunzione di acqua sull'acquisizione calorica giornaliera.
Antibiotici e sovrappeso, bambini a rischioImage
Secondo un recente studio pubblicato sull'International Journal of Obesity, le frequenti prescrizioni di antibiotici durante l'età infantile potrebbero essere associate ad un significativo e più rapido incremento di peso.
Intestino permeabile, patologia dilaganteImage
La sindrome da intestino permeabile, definita Leaky Gut Syndrome, è una condizione clinica ormai dilagante, caratterizzata dall'aumento anomalo della permeabilità intestinale che rende accessibile il passaggio all'organismo di sostanze tossiche che in condizioni fisiologiche non dovrebbero passare.
Ipertesi al Nord, obesi al Sud: aumenta il rischio in età pediatricaImage
I dati sull'incremento dei fattori di rischio metabolico legati alla errata condotta alimentare fin dalla giovane età sono noti da tempo; un recente studio ha esaminato la prevalenza di ipertensione e obesità in Italia su un campione di giovani studenti.
Dimagrire con i lamponi, conferme dalla scienzaImage
Il consumo di lamponi, ed in particolare di un chetone presente nel frutto, potrebbe favorire il controllo del tessuto adiposo e costituire un nuovo strumento per la lotta contro l'obesità.
Cibo e sesso, sinergia vincenteImage
Il buon sesso si combina con attenzione a tavola ed alimentazione corretta; è quanto emerge da numerose ricerche scientifiche che hanno dimostrato la stretta relazione tra una condotta nutrizionale sana e bilanciata ed il benessere sessuale.
Grassi e zuccheri? Cervello a rischioImage
Da tempo è noto come il cervello umano sia in grado di comunicare con l'intestino attraverso il cosiddetto microbioma, la flora batterica presente. Un recente studio della Oregon State University ha dimostrato un deterioramento delle funzioni cognitive attraverso la compromissione del microbiota intestinale con una dieta ricca di grassi e zuccheri.
Migliorare la salute dei bambini in 10 giorniImage
Secondo un recente studio californiano pubblicato sulla prestigiosa rivista Obesity, il cambio del programma alimentare nei bambini è in grado di determinare in soli 9 giorni un miglioramento di molti parametri metabolici legati alla salute.
Avocado, un alleato contro la leucemiaImage
L'avocado è un frutto esotico ricco di proprietà nutrizionali, ma scarsamente utilizzzato nei programmi allineati alla cosiddetta cultura mediterranea. Un recente studio canadese dimostra che potrebbe rappresentare un ottimo alleato per contrastare una particolare forma di leucemia.
Bere prima dei pasti favorisce la perdita di pesoImage
L'importanza di un adeguato apporto idrico è noto a tutti, non soltanto in termini quantitativi ma anche qualitativi. Uno degli aspetti più importanti riguarda il "timing": il momento d'assunzione deterimina conseguenze rilevanti anche per il controllo del peso corporeo.
Cervello più giovane con la dieta mediterraneaImage
I benefici di uno stile alimentare di tipo mediterraneo sono noti da tempo, e coinvolgono differenti ambiti della medicina; un recente studio pubblicato su Neurology ha permesso di evidenziare strutture cerebrali più o meno giovani in funzione della maggior o minor aderenza alla dieta mediterranea.
Quale scienza condanna la carne?Image
Secondo gli ultimi dati raccolti e pubblicati dall'OMS, il consumo di carne rossa sarebbe dannoso per la salute, e correlato ad alcune forme tumorali; i risultati della ricerca sembrano però in contrasto sia con i dati pubblicati negli ultimi anni in merito al consumo proteico, sia con le tappe evoluzionistiche dell'uomo dal punto di vista antropologico.
Caffè, un alleato contro l'AlzheimerImage
Il caffè fa bene per tanti motivi: dalle proprietà antiossidamti, ai benefici sul fegato fino agli effetti antitumorali. Una nuova ricerca italiana conferma i benefici del consumo di caffè anche per contrastare il morbo di Alzheimer.
Uova e salute, conferme dalla scienzaImage
Per anni messe al bando dalla "distorta" e non certo disinteressata lotta al colesterolo, attualmente le uova sono al centro di una vera e propria rivalutazione nutrizionale; un nuovo studio di matrice svedese ne conferma i benefici per la salute.
Ferro e dieta: sempre utile l'integrazione?Image
L'assorbimento del ferro, un oligoelemento fondamentale per il funzionamento del nostro sistema biologico, varia in funzione di molti parametri; poichè solo una piccola quota di quello introdotto viene assorbito, e d'altra parte un eccesso può rivelarsi dannoso, è utile conoscere i meccanismi in grado di modularne il fabbisogno.
Dieta e depressione, relazioni sempre più stretteImage
Molti studi hanno evidenziato un aumento del rischio di sviluppare sindromi depressive in concomitanza di diete ad elevato consumo di bevande zuccherate e dolciumi in genere; un nuovo criterio di analisi permette di valutare meglio il rapporto tra dieta e depressione.
Dieta e calorie, elogio all'imperfezioneImage
Negli ultimi anni il dibattito scientifico sui programmi alimentari a calcolo calorico si è fatto sempre più acceso; è davvero sensato considerare l'uomo dal punto di vista termodinamico solo come una "macchina" che necessita di carburante o la nutrizione dovrebbe andare oltre?
Alimentazione sbagliata in un tumore su treImage
Nonostante sia accertata da tempo come elemento chiave per il benessere, ancor oggi la condotta alimentare non risulta essere adeguatamente considerata come un fattore determinante nella prevenzione di molte patologie croniche, tra cui il cancro.
L'auricoloterapia nel trattamento del sovrappesoImage
La comunità scientifica è ormai concorde nel considerare la pratica dietologica restrittiva poco efficace nel trattamento del sovrappeso, se contemporaneamente non viene modificato lo stile di vita; in alcuni casi è poi utile supportare il programma con tecniche non strettamente alimentari, come la stimolazione del padiglione auricolare.
Dimagrire seguendo il modello evolutivoImage
Il controllo del peso è certamente uno dei problemi più affrontati nel mondo occidentale, ed è funzionale a meccanismi biologici, solo in parte conosciuti, che dovrebbero orientare il trattamento secondo un modello individualizzato e ben diverso dal tradizionale regime a calcolo calorico.
Sovrappeso e obesità, il paradosso della dietaImage
Sovrappeso e obesità rappresentano le più comuni patologie croniche del mondo occidentale, e sono condizionate da fattori genetici, ambientali ed individuali; prescrizione dietoterapica o modificazione dello stile di vita?
Danni biologici legati all'ansia: possibili rimediImage
Da tempo è nota l'influenza dell'ansia su molti processi biologici; tumori, ictus, malattie cardiovascolari, obesità, diabete ed altre patologie legate all'invecchiamento potrebbero trarre beneficio da meccanismi compensativi in grado di ritardare la degenerazione cellulare.
Telomeri, dieta e longevitàImage
I telomeri, sequenze di DNA poste alle estremità dei cromosomi, hanno la funzione di proteggere questi ultimi e garantirne la funzionalità; con l'avanzare dell'età tendono ad accorciarsi, esponendo gli individui ad un maggior rischio di malattie. Il miglioramento delle abitudini alimentari può rallentare questo processo.
Discordanza evolutiva ed approccio nutrizionaleImage
L'eccessiva immissione nell'ambiente di sostanze inquinanti e la contemporanea presenza di errate abitudini alimentari hanno prodotto un aumento dei disturbi legati alla "discordanza evolutiva", fenomeno che emerge quando viene meno l'adattamento ai cambiamenti dell'ambiente in cui si vive.
Dimagrire conoscendo il metabolismo intermedioImage
La superficialità con cui viene spesso trattata la nutrizione deriva da anni di credenze errate e falsi miti; la conoscenza del metabolismo intermedio costituisce certamente uno dei parametri più importanti per individuare la corretta tipologia alimentare e rendere specifico un programma.
L'attività fisica regolare rallenta l'aterosclerosiImage
L'aterosclerosi, patologia caratterizzata da fibrosi e calcificazione della parete vascolare, rappresenta uno dei fattori di rischio più frequenti nell'età adulta; oltre alla dieta, uno studio pubblicato su Atherosclerosis documenta l'impatto dell'attività fisica intenzionale sulla progressione della malattia.
Strategie nutrizionali nello sport: i carboidratiImage
Da tempo è nota la possibilità di classificare i carboidrati in base alla loro influenza sulle risposte glicemiche ed insuliniche; nello sport, in funzione delle diverse discipline, diventa fondamentale per l'ottimizazione della performance la scelta corretta dei carboidrati assunti.
Aumentano le allergie alimentari nei bambiniImage
Secondo la Società Italiana di Pediatria è in arrivo un'allarmante ondata di allergie alimentari nei bambini; qualche suggerimento per limitare i danni ed iniziare un percorso di consapevolezza alimentare.
Le intolleranze favoriscono il sovrappesoImage
Uno studio recente dimostra che l'infiammazione prodotta dalla presenza di ipersensibilità alimentari può interferire nella regolazione della resistenza all'insulina, ostacolando la perdita del peso e favorendo lo sviluppo di diabete di tipo 2.

Archivio News>>>

 

Ultimo aggiornamento ( venerdý 22 luglio 2016 )
 
spacer.png, 0 kB

Cerca nel sito

Login Form






Password dimenticata?
Nessun account? Registrati

Newsletter






spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB