spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home arrow News arrow Aumentano le allergie alimentari nei bambini arrow Aumentano le allergie alimentari nei bambini
Aumentano le allergie alimentari nei bambini PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
martedý 26 febbraio 2013
Un recente articolo comparsoImage sull’ultimo numero del mensile Medicina Naturale, riprendendo alcuni dati della Società Italiana di Pediatria (Sip), lancia l’allarme verso una nuova ondata di allergie ed intolleranze alimentari nei bambini, in arrivo dall’America.
Gli esperti ritengono che le ipersensibilità alimentari nei bambini siano in rapido e crescente aumento, e che probabilmente siano connesse all’epidemia di allergie respiratorie tipiche degli anni ’90, che hanno messo a dura prova il sistema immunologico delle generazioni successive.
Oggi si stima che almeno il 25 % dei bambini soffra di allergia, mentre le stime per quanto riguarda le intolleranze alimentari sono più impietose: si calcola che il 35-40 % della popolazione soffra di una qualche ipersensibilità alimentare, a volte anche del tutto asintomatica.
Secondo il Dottor Fiocchi, presidente della Sip, “tra le regole d’oro della nutrizione infantile per tenere lontane le allergie alimentari ci sono quella di allattare il più a lungo possibile, di introdurre cibi solidi a 6 mesi e farlo mentre la mamma sta ancora allattando, e tenere i bambini alla larga dall’esposizione troppo precoce ad alimenti allergizzanti”.
Inoltre sembra molto importante, in caso di allattamento, la verifica ed il controllo delle intolleranze alimentari nella mamma; è documentata infatti la possibilità di trasmissione al bambino, attraverso il latte materno, di allergeni alimentari responsabili di intolleranza nella madre.
Staff Nutrigroup
Ultimo aggiornamento ( mercoledý 08 ottobre 2014 )
 
spacer.png, 0 kB

Cerca nel sito

Login Form






Password dimenticata?
Nessun account? Registrati

Newsletter






spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB